vibratore doppio, doppia penetrazione

Sex toys. Come si usa un vibratore doppio?

Vibratore doppio si usa solo nei rapporti lesbo?

Il vibratore doppio è uno dei giocattoli erotici più utilizzati al mondo, scelto per sperimentare nuove sensazioni sessuali sia in coppia che singolarmente. Questo tipo di sex toy è formato da due oggetti di forma fallica uniti fra loro ad un’estremità e dotati di un sistema vibrante. Il vibratore doppio è uno strumento sessuale molto versatile: nel caso di coppie gay, il doppio vibratore viene usato per penetrare entrambi i partner allo stesso tempo; durante i rapporti lesbo viene usato per la penetrazione vaginale o anale contemporanea di entrambe le ragazze, mentre le coppie eterosessuali lo utilizzano per la pratica del pegging (pratica sessuale in cui l’uomo viene penetrato per via anale dalla donna). I vibratori doppi vengono inoltre usato durante la masturbazione femminile (doppia penetrazione simultanea).

Vibratore doppio: le caratteristiche

Esistono molte tipologie di vibratore doppio in commercio, diverse per forma, dimensione e materiale. I falli artificiali doppi, infatti, possono essere di diverse forme e colori: esistono quelli che in tutto e per tutto riproducono l’aspetto dei falli veri, quelli che hanno forme stilizzate, e quelli che, addirittura, sono ispirati a personaggi dei cartoni animati.
Anche le dimensioni possono essere molto varie, ma, in linea generale, possiamo dire che questo tipo di giocattolo sessuale ha di solito una lunghezza che si aggira intorno ai 45 centimetri e uno spessore di circa 5.
Il vibratore doppio solitamente ha un corpo molto flessibile, in quanto la sua struttura è stata progrettata per permettere di penetrare doppiamente senza alcuna difficoltà e per consentire all’utente di manipolarlo secondo le proprie preferenze.

I migliori vibratori. Quale vibratore doppio scegliere?

Sul mercato esistoni diversi tipi di vibratore doppio, da scegliere a seconda dei prori gusti ed esigenze. Al momento della scelta è essenziale però fare attenzione a non imbattersi nell’acquisto di vibratori di scarsa qualità: molti giocattoli sessuali economici, infatti, contengono sostanze chimiche dannose per l’organismo.
È importante dunque scegliere sex toys realizzati in materiali di qualità, come ad esempio il cuoio, lattice naturale e silicone. Quest’ultimo in particolare si rivela particolarmente adatto allo scopo: il silicone è privo di sostanze tossiche per il corpo, è
ipoallergenico, particolarmente flessibile e si adatta velocemente alla temperatura corporea degli utente.
I vibratori in silicone, inoltre, durano più a lungo e garantiscono il piacere di chi lo utilizza in quanto questo materiale è un buon conduttore di vibrazioni.

Vibratore doppio: consigli per l’uso

Prima di usare un vibratore doppio è consigliabile lavarlo con acqua bollente e un sapone intimo per assicurarsi che sia ben pulito, e lo stesso procedimento andrà effettuato dopo l’utilizzo per garantire igiene e sicurezza dell’utente. In caso di vibratore doppio in silicone è possibile procedere alla sterilizzazione dell’oggetto anche utilizzando della candeggina. Per facilitare la penetrazione e renderla più soddisfacente, è opportuno cospargere il vibratore doppio con un lubrificante apposito, in particolare se viene utilizzato per la penetrazione anale. Per scongiurare il rischio di contrarre una malattia sessualmente trasmissibile, è consigliabile coprire entrambe le estremità con dei profilattici, da rimuovere a fine rapporto

Read More

donna che utilizza incontri bakeca online per sesso

Perchè una Donna dovrebbe utilizzare Incontri Bakeca?

Oggi Internet è un modo molto usato, da donne e uomini, per fare nuove conoscenze, nuove amicizie, e magari avere poi incontri reali. Di sicuro molti uomini sono iscritti a siti come Incontri Bakeca, che permettono a persone sconosciute di entrare in contatto, ma perché una donna dovrebbe utilizzare Incontri Bakeca?

Conoscersi in tutta sicurezza

Si dice sempre che a una donna basta uscire di casa, e fare un giro per strada per avere la possibilità di conoscere un uomo. E’ indubbiamente vero, ma questo significa conoscere realmente, di persona, l’uomo e quindi doversi relazionare direttamente con uno sconosciuto. Questo desta molte preoccupazioni ad una donna, i cui pensieri tipici sono del tipo “sarà davvero una brava persona?”, “posso fidarmi?”, “posso davvero uscire di sera con uno sconosciuto senza temere di essere capitata nelle mani sbagliate?”
In pratica, una donna deve comunque, per forza di cose, ragionare anche in termini di sicurezza personale.
L’alternativa è proprio la Rete, e un sito come Incontri Bakeca: qui si entra in contatto con un uomo solo attraverso la rete, ci si inizia a conoscere, ma non di persona, si chatta, si colloquia, ci si scambia messaggi. In pratica si inizia da lontano, ma alla velocità della Rete e non della corrispondenza classica, la reciproca conoscenza, e la eventuale costruzione di un rapporto di fiducia. Solo quando questo rapporto sarà sufficientemente solidificato, allora i due potranno liberamente scegliere di incontrarsi, e non ci sono obblighi per nessuno.

Cosa ne pensano altri siti della Rete?

Siccome siamo come San Tommaso, e preferiamo sempre fare qualche piccola indagine, abbiamo chiesto un parere ai membri dello staff italiano di Sex Log, un social network erotico: chi più di loro poteva darci un parere autorevole?
La loro risposta ci dà molti spunti interessanti, infatti ci hanno spiegato che anche se con le dovute differenze, poiché loro sono un social network con esclusiva vita in rete, con molte più similitudini con Facebook, l’argomento è affine a quello di Incontri Bakeca: la voglia di socializzare.
In un mondo dove le persone vivono sempre più isolate, ci spiegano, la voglia di socialità con soggetti dell’altro sesso cresce continuamente, ma poi spesso quando ci si relaziona si finisce per litigare, avere disaccordi, che è poi il motivo principale della profonda crisi che vive oggi il concetto di coppia. Invece, con Incontri Bakeca, una donna inizia a socializzare in Rete, lo scambio di messaggi è rivelatorio di due cose: del reciproco interesse tra le due persone che vi partecipano, e della loro eventuale affinità.
In pratica, una donna che utilizza Incontri Bakeca, verosimilmente entrerà in contatto con un elevato numero di uomini e ragazzi. Attraverso l’attività sul sito, che è solo virtuale quindi non mina la sicurezza personale, la donna può individuare chi è il soggetto a lei più affine come idee, modi di vivere e di pensare, e quindi aumenta la probabilità che un incontro reale diventi qualcosa di piacevole, soddisfacente, appagante, e che possa evolvere verso qualcosa di più serio.

Come funziona

Incontri Bakeca è semplicissimo: si effettua la registrazione, gratuita, con un nickname, quindi proteggendo anche il proprio nome reale, e poi si ha accesso alla possibilità di rispondere agli annunci degli altri utenti. Il sito è dotato anche di un motore di ricerca interno, con cui si può selezionare un certo numero di utenti e annunci in base a dei parametri come la città di provenienza, la professione, l’altezza, ecc.
Viceversa, se viene contattata da un uomo, la donna può prima guardarne il profilo e la presenza di eventuali annunci, per vedere se si tratta di un soggetto per lei interessante, e poi scegliere autonomamente se rispondere o meno. Questo è il segreto di Incontri Bakeca: non esiste alcun obbligo di rispondere ad un annuncio o ad un messaggio, si agisce liberamente, in base all’affinità, e ci si conosce via Rete.
In definitiva, una donna dovrebbe utilizzare Incontri Bakeca per non fare incontri a scatola chiusa, al buio, evitando… cattivi incontri.

Ha invece la possibilità di selezionare le persone con cui entra in contatto ancora in fase di relazione virtuale, senza metterci la faccia, il nome, la presenza fisica.

Read More

Film porno in pausa pranzo? Per la Cassazione si può

Cosa c’è di meglio di un porno in pausa pranzo? Nulla! Almeno in Italia e anche se si lavora in una delle aziende più grandi del paese: la Fiat! E a dirlo è la Cassazione.

Il caso è quello di un dipendente della fabbrica di Termini Imerese che l’azienda avrebbe voluto licenziare in quanto sorpreso in pausa pranzo a godersi un bel filmato porno ma invece sarà reintegrato al suo posto grazie alla sentenza del tribunale.

La sentenza parla chiara: il lavoratore che durante la pausa pranza guarda filmati pornografici non merita il licenziamento in tronco. A dispetto di quanto chiesto dalla Fiat ovvero il massimo della pena espulsiva per il lavoratore che aveva ammesso di guardare video amatoriali durante la pausa del suo turno di lavoro.

La sentenza 20729 della Corte di Cassazione ha confermato la decisione presa in Corte di Appello. Questo perchè, secondo i guidici, “le asserite ammissioni del dipendente” della visione dei filmini porno in pausa pranzo erano limitati ad “avere visto lo scorcio di un filmato durante la pausa mensa” quando invece non c’erano prove di “valore univoco” per avere la prova che il dipendente avesse visto i dvd “durante l’orario di lavoro”.

Ci può essere  il “sospetto” che lo abbia fatto ma il solo sospetto “è inidoneo a ritenere provato l’addebito” conclude la Cassazione.

 

Read More

i vantaggi di essere una donna bisex

sexy-redCiao sono Rosa, 33enne romana dai capelli rossa, piuttosto bassina, sono alta appena 160 cm, carnosetta con una quinta di reggiseno che piace molto agli uomini, impiegata in un centro commerciale. La mia particolarità però è un’altra: sono bisex e siccome molte persone sono incuriosite da questo, vorrei raccontare qualcosa della mia esperienza.

Molte ragazze, così come molti uomini, scelgono di solito una via unica per la propria sessualità: o sono eterosessuali, o sono omosessuali. Alcune (e alcuni) possono anche cambiare orientamento andando avanti nella vita, come un mio caro amico (in passato anche scopamico), che rimorchiava donne di continuo, ma a 28 anni è diventato gay.

Insomma, è un po’ difficile che la bisessualità si affermi, rispetto ad un ben preciso orientamento.

Per la serie, o al di qua o al di là della sponda. Così era anche per me: sono sempre stata eterosessuale, ho avuto tanti fidanzati, con i quali ho sempre fatto del buon sesso.

Ho anche convissuto con un ragazzo, con il quale facevo sesso in tutti i modi, orale, vaginale e anale, più volte la settimana, quindi sembrava che io avessi trovato una mia via definitiva nella vita, e magari ci si aspettava anche che mi sposassi. Poi un giorno, quando avevo 28 anni, successe una cosa strana.

Il mio ragazzo era andato a lavorare, ed io ero sola a casa, ed ero eccitata, ma lui sarebbe tornato a casa solo sei ore dopo, ed io non ce la facevo ad aspettare.

Quindi andai su Internet, su un famoso sito di video clip porno, a cercare un video stuzzicante che mi stimolasse per masturbarmi.

Io e il mio ragazzo guardavamo spesso dei porno assieme, per divertirci come per eccitarci, e così avevo un po’ preso l’abitudine a guardarli anche io, anche se a dire il vero una volta visto uno è come averli visti tutti e li trovo un po’ ripetitivi.

Così, gironzolando tra vari video anche un po’ annoiata, sono capitata all’improvviso in un video dove si faceva un orgia tra 5 o 6 persone.

Stranamente, la mia attenzione fu catturata da due ragazze, sulla destra, che si stavano scambiando piaceri tra loro: si stavano facendo un sessantanove. Con una grossa sorpresa anche per me stessa, la cosa mi eccitò tantissimo. Talmente tanto che iniziai a toccarmi, pensando molto meno al video e fantasticando su di me che facevo un sessantanove con una mia cara amica. Provai un orgasmo lungo e intenso, mentre pensavo: “Voglio farlo anche io!”.

Così, scoprii che ero molto eccitata dallo stare con una donna. Pensai allora di essere lesbica, e nel giro di poche settimane ebbi il mio primo rapporto lesbico con una donna conosciuta in un locale. La cosa mi eccitò tantissimo. Provai piaceri molto intensi, ma mi lasciò comunque un vago senso di insoddisfazione. Qualcosa mi era mancato, e quel qualcosa era la penetrazione del mio corpo da parte di un membro maschile, e la stupenda sensazione che provo quando un uomo mi viene dentro. Insomma, forse non ero proprio lesbica! Gli uomini mi piacciono e li desidero, allo stesso modo di come mi piacciono le donne.

Sono piaceri diversi, che gradisco entrambi.

Infatti, la mia fantasia erotica di oggi, quella che faccio sempre, è di avere un rapporto sessuale a tre: io, un uomo ed una donna, in modo da fondere finalmente i due piaceri.

Questo è il vantaggio di essere una donna bisex: si gode di entrambi i generi, si abbraccia il piacere da tutte le angolazioni.

Read More

incontri-on-line

Il fascino di incontrarsi sul web

Incontrarsi online è un’incredibile opportunità per conoscere nuove persone grazie alle potenzialità di internet. Scopriamo come sfruttare l’occasione e scoprire tanti potenziali partner.

Incontrarsi online significa conoscersi secondo il trend della contemporaneità: ossia gli strumenti e quindi i software legati ad internet e al world wide web. Online si possono trovare molte persone interessanti, questo è un dato di fatto, di chat ne esistono tante e la loro storia è ben nota a chiunque.
Per alcune persone incontrarsi online è sicuramente un must, stringere nuove amicizie lontani dallo stress, in piena calma, e con tutto il tempo necessario per parlare liberamente.

Molti uomini si avvicinano a tali realtà o in seguito a rapporti conclusi, oppure a causa di una partner che non li riesce a soddisfare a pieno. Quali che siano le ragioni, però, il fenomeno è in costante e vertiginosa crescita.

Oggi ci si incontra online

I tempi cambiano: se alcuni anni fa incontrarsi da internet era percepita come una cosa strana “da sfigati”, oggi nel giro di 10 anni circa 6 milioni di single hanno deciso di iscriversi a siti di dating online, anche solo per gioco. Non mancano le statistiche e gli studi a riguardo: l’università di Zurigo, ad esempio, ha analizzato i dati di un popolare sito di incontri verificando che il 26% degli scritti ha trovato grazie ad esso un partner stabile.

Se poi ci riferiamo al campo femminile, inutile negare che ci sono donne che cercano incontri a sfondo sessuale, questo soprattutto per riscoprirsi, per cercare di piacere in ogni fase della propria vita ed ovviamente riscoprire con il partner scelto, la propria sessualità, ma ce ne sono anche numerose che cercano una storia seria. A tutto ciò possiamo aggiungere anche i ragazzi: una buona percentuale di essi sono attirati da esperienze nuove, dalla fantasia di incontrare una cougar o una donna più matura, che possa aprire loro le porte del piacere.

Come potrete ben capire ci sono tantissime sfaccettature, trait d’union è il fascino per il mistero e il desiderio di novità, di flirtare e giocare a corteggiarsi. Ovviamente bisogna sempre fare grande attenzione: prima di darsi appuntamento di persona sarà opportuno intensificare la conoscenza, possibilmente senza scambiare numeri di telefono, ma puntando a conoscere in primis il carattere del vostro possibile partner futuro. Fatto ciò avrete sicuramente un quadro completo e potrete anche passare al numero di telefono, uno step alla volta quindi, fino al tanto atteso incontro finale!

Alcuni esempi di siti per incontrarsi online

  • Siti di dating generici, free o a pagamento;
  • Siti di nicchia (incontri per credenti, per diversamente abili, asiatiche, genitori ecc.);
  • Siti di incontri piccanti (sesso, tradimento, fetish, cougar ecc.);
  • Agenzie matrimoniali;
  • Mobile dating via app;
  • Siti per blind date;
  • Viaggi per single;
  • Siti ed agenzie per incontri con donne dell’Est Europa;

Read More

Donna orientale cerca incontri a milano

Sono una donna orientale e cerco incontri a Milano per esprimere tutta la mia calda sensualità.

Sono piccola di statura, ma fatta bene, il mio seno è una quinta misura, rifatto da un grande chirurgo italiano, i miei capelli sono nerissimi e lunghi, i miei occhi scuri e a mandorla.

Le mie labbra sono molto carnose e si prestano perfettamente ad ogni tipo di gioco erotico, infatti mi reputo una donna anticonformista che cerca il piacere e riesce sempre ad ottenerlo.

Mi piace sperimentare perchè penso che il sesso sia innanzitutto un’esplorazione di sè e poi degli altri, la camera da letto è il mio luogo preferito, anche se non disdegno altri luoghi perchè sono molto trasgressiva e non ho timore di essere vista nella mia intimità, anzi, la cosa mi eccita da morire perchè penso all’effetto che posso fare agli altri.

Il mio aspetto fisico è molto curato, atletico e attraente, amo una depilazione totale, che possa esporre tutta la mia avvenenza.

Il mio abbigliamento poi è molto sexy, con pizzi e trasparenze che esaltano l’effetto vedo-non vedo.

Non porto mai il reggiseno e i miei capezzoli sono sempre duri, si intravedono sotto gli abiti.

Nel mio Paese le ragazze vengono educate a diventare delle geishe, ossia delle ancelle dedite al piacere dell’uomo, con ogni tipo di tecnica.

Anch’io ho imparato quest’arte antica e non vedo l’ora di metterla in pratica con gli uomini che vorranno contattarmi.

Mi piace molto massaggiare il corpo maschile, con unguenti e oli profumati, riesco a usare le mani molto bene, le mie dita lunghe ed affusolate riescono a sciogliere qualsiasi tensione, regalando momenti di intensa eccitazione.

Il massaggio è un gesto molto intimo che permette di toccare ogni zona del corpo, dalla più esposta alla più nascosta, in un crescendo che si rivela molto sensuale.

Cerco uomini attivi e vogliosi, che possano apprezzare le pratiche più particolari e riescano a mettersi in gioco.
Non mi reputo una tigre tra le lenzuola ma piuttosto una gattona che fa le fusa esclusivamente a chi capisce come comportarsi con me.

La mia più grande passione è il sesso orale, mi piace praticarlo sempre perchè lo trovo estremamente eccitante, mettere un membro in bocca che in pochi istanti inizia ad indurirsi ed ingrandirsi è una grande soddisfazione.
Mi piace succhiare fino in fondo, senza dare tregua, e so bene che questo fa impazzire gli uomini ma fa impazzire anche me, è per questo che non posso proprio farne a meno.
La lingua scorre lungo tutto il pene, inumidendolo a dovere, in modo che possa entrare completamente nella mia bocca umida e trepidante.
Il movimento è prima lento, avanti e indietro, e poi man mano prende velocità e diventa più forte. Gli uomini che hanno la fortuna di entrare nel mio vortice non vogliono più uscirne perchè è tanto il godimento che riesco a fare provare, da fare tremare letteralmente le gambe.

Read More